Uno dei migliori elementi dell’Atalanta è il giovanissimo classe ’94 Andrea Conti,  che sta contribuendo alla grande impresa dei nerazzurri. Il ragazzo cresciuto nella Dea, dal momento in cui è stato schierato dal primo minuto, è diventato un uomo indispensabile. Quest’ultimo ha già una gavetta alle spalle perchè dopo due anni di gavetta, a Perugia, in Lega Pro e a Lanciano in serie B, avevo bisogno di saperlo. Ecco le parole di Mario Giuffredi riportate in esclusiva da Juvenews.eu.

Giuffredi, la Juventus le ha chiesto Conti?

“Guardi, al momento la Juventus n on si è fatta ancora sentire per Conti ma probabilmente le due società si saranno già sentite per discutere di Andrea. Conti è uno juventino sfegatato da quando era ragazzino,  è pazzo di Juventus da quando è nato. Andare alla Juventus sarebbe un sogno e il coronamento del nostro lavoro”.

C’è anche l’Inter su Conti?

“No, posso dire che l’Inter non è interessata a Conti. Attenzione invece al Napoli perché io ho molti calciatori in procura con il club azzurro e De Laurentiis mi ha già chiesto informazioni su Andrea”.

Oltre a Napoli e Juventus sul giocatore ci sono altre squadra italiane ed europee?

“In Italia piace a Roma e Milan, mentre all’estero interessa tanto al Chelsea”.

Qual è la destinazione preferita dal ragazzo?

“Tra tutte le opzioni preferirebbe la Juventus, ripeto è un grande tifoso bianconero”.

Ci descrive Conti in poche parole?

“Andrea è un ragazzo serio, che non si lascia distrarre dalla voci sul mercato. Pensa solo a fare bene, è preciso, lavora sodo e si allena il doppio degli altri. Diventerà un grande giocatore perché non sente le pressioni. Io lo definisco incosciente perché è sfrontato, ha sicurezza nei propri mezzi”.

Partirà in questa sessione di mercato o a giugno?

“Non si muoverà fino a giugno, perché l’Atalanta non lo farà partire a meno che la Juventus non riterrà opportuno prenderlo già a gennaio. Ripeto, ad oggi non si muove da Bergamo fino a giugno”.