Secondo Calciomercato.com, Andrea Agnelli si presenterà alle 14 a Roma davanti al tribunale della Figc presieduto da Cesare Mastrocola per difendersi dall’accusa della procura federale: aver violato l’articolo 12 che regola i rapporti con i tifosi, “favorendo consapevolmente il bagarinaggio, partecipando personalmente a incontri”, con ultrà vicini alla ‘Ndrangheta, per “acquisire la benevolenza degli ultras”.

Entro martedì è attesa la sentenza e il procuratore Pecoraro chiederà un’inibizione tra 1 e 3 anni e se la condanna sarà superiore ad 1 anno, Andrea Agnelli non potrà più rappresentare nessun incarico federale, ne rappresentare la Juventus in ambito federale ma resterebbe soltanto al vertice dell’ECA e della Vecchia Signora.