Ai microfoni di Tuttosport, ha parlato il portiere bianconero attualmente in prestito al Venezia. L’obiettivo di Emil Audero è quello di tornare alla Juventus: ecco le sue parole. “E’ un’esperienza che volevo per giocare con continuità e crescere. A Venezia ho trovato una società molto organizzata e mi trovo bene. Ma io mi sento sempre un giocatore della Juventus, mandato a fare esperienza. Il mio obiettivo è tornare un domani in bianconero. Giocare in porta nella Juventus è difficilissimo. Il mio sogno però è quello e per realizzarlo sono consapevole che devo sfruttare al massimo questi anni in prestito, a partire dalla stagione qui a Venezia. La partenza in Serie B è stata ottima, è merito di tutta la squadra e siamo soltanto all’inizio. Comunque sono contento. Cosa ruberei a Buffon? Parliamo del miglior portiere di sempre: Gigi è il top in tutto. Se devo scegliere un aspetto dico il piazzamento sui tiri. Mi piacerebbe anche avere il suo carisma, la sua umanità. I primi anni gli davo del lei, poi grazie a lui mi sono sciolto. Se sento la responsabilità di essere un giocatore della Juventus? Eccome. E’ un attimo sbagliare un comportamento in campo o fuori e farsi etichettare in maniera negativa da chi vuole sfruttare l’occasione per screditare la Juve”.