Non si parla di altro: Zlatan Ibrahimovic potrebbe tornare alla Juventus. Lui dice sempre: “Il mio futuro lo decide Raiola.“. Raiola ha riportato Balotelli al Milan, e chissà se può fare lo stesso alla Juve nel caso di Ibrahimovic. Se non arriverà in questa sessione di mercato potrebbe arrivare il prossimo anno, a parametro zero.

Quando le trattative sono agli sgoccioli capita che le ultime notizie scatenino la classica tempesta in un bicchiere d’acqua. L’idea chiamata Ibrahimovic irrompe nelle acque della Juventus. Fino ad ora, il tentativo da parte del Milan di riportarlo in rossonero è andato a vuoto: il PSG non vuole lasciar partire un calciatore simbolo, uomo marketing e calciatore che fa sempre la differenza. C’era l’accordo di massima sancito sullo stipendio da percepire e sulla durata del contratto. Serviva solo il via libera da parte del club francese ma non è mai arrivato.

Ibrahimovic ha detto che gli piacerebbe tornare al Malmoe, squadra che lo ha lanciato tra i professionisti, oppure c’è una voce che lo vorrebbe nel Galatasaray. L’idea di rivederlo in bianconero a costo zero, quando l’anno prossimo scadrà il contratto che lega Ibrahimovic al PSG, è un pensiero di Giuseppe Marotta&co.. Si tratterebbe di un ritorno, visto che ha già indossato la maglia della Juve dal 2004 al 2006 quando si trasferì all’Inter dopo il ciclone Calciopoli.

Ci sono possibilità di rivedere Zlatan Ibrahimovic con la maglia della Juve? Non si sanno, tanto che ogni cosa è possibile e nulla è perduto, in questo caso. La cessione di Llorente al Siviglia (a zero), la partenza (ma anche no) di Zaza verso il West Ham, in Premier League e l’addio di Coman (è corteggiato dal Bayern Monaco, che ha offerto circa 20 milioni) liberano, almeno, un posto in attacco, a prescindere dall’arrivo di Cuadrado. Ma la priorità della Juve è il centrocampista (e chissà, anche il trequartista, o un giocatore che faccia entrambi i ruoli) e poi si potrebbe pensare a Zlatan Ibrahimovic, magari il colpo last minute. Se non ora, nel 2016 si potrebbe fare l’affare, a zero.