La Juve valuta con attenzione la cessione di Fernando Llorente e lo fa soprattutto per avere un risparmio importante all’interno degli ingaggi. La dirigenza bianconera, valuta sia i vantaggi e gli svantaggi della sua partenza per recarsi al Siviglia. La Juve ai tempi, acquistò Llorente senza pagare nulla all’Atletico Bilbao, e anche questa volta potrebbe lasciarlo partire a costo zero senza nessuna plusvalenza. Il motivo dell’operazione sta nel risparmio che i bianconeri avrebbero in questi due anni di contratto che rimangono: circa 9 milioni di euro l’anno, 18 complessivi che potrebbero rendere un po meno pesante il rilancio. Questi sono i motivi che spingono la società ad abbandonare la richiesta di 10 milioni di euro. Non è inoltre escluso che i bianconeri possano legare l’operazione Llorente a Isla: il Siviglia prenderebbe infatti entrambi.