Quelli che stiamo vivendo sono giorni caldi, per il ruolo del trequartista. Allegri non vuole giocare col 4-3-3 e sarebbe meglio il 4-3-1-2 con un trequartista in grado di agire e per fornire, quando c’è bisogno, alcune palle gol agli attaccanti (Mandzukic e Morata/Dybala). Non si deve più adattare un calciatore, come accaduto lo scorso anno con Vidal e neanche caricare il peso della responsabilità su giovani come Dybala oppure Pereyra. Allegri vuole un calciatore in grado di fare la differenza nel gioco della Juve. Si era puntato, per primo, su Gotze e su Draxler, ma costano entrambi. Sono soldi che la Juve non vuole spendere.

L’ULTIMA IDEA DI MERCATO: L’ultima idea di mercato, a quanto pare, è Hernanes. Il brasiliano e Mancini non vanno tanto d’accordo, causa anche la discontinuità e questo potrebbe essere un fattore per poter andare via da Milano. Può essere impiegato sia da interno sia da trequartista.

GUNDOGAN? NO, COSTA TROPPO: La Juve avrebbe messo gli occhi su İlkay Gündoğan, ma costa troppo. Infatti, il Borussia Dortmund lo valuta 30 milioni. Ci sarebbe stato qualche contatto con l’entourage del calciatore, ma bisognerà capire se il Borussia Dortmund accetta di abbassare il prezzo. Ed è un club che non è propenso a svendere i suoi gioielli.

CHRISTIAN ERIKSEN, SI PUO’ FARE: E spunta, in queste ore, come già saprete, Christian Eriksen. Costa più di 15 milioni di euro, almeno 18. E’ un duttile in campo grazie alla possibilità di giocare anche come mezzala sinistra, ed è, al momento, uno degli ultimi nomi scritti da Marotta&co. sulla loro agenda. Bianconeri che, con un trequartista di ruolo, chiuderebbero definitivamente il mercato estivo per questa stagione, che ha già visto una mini-rivoluzione in squadra soprattutto per quanto riguarda il centrocampo. E non è detto che la Juve esca 18 milioni di euro, potrebbe utilizzare come contropartita tecnica Fernando Llorente, attaccante che piace molto ai londinesi.