C’è molta gioia e soddisfazione in casa Juventus che apre la nuova stagione con una vittoria molto importante conquistando così la settima Supercoppa Italiana giocatasi contro la Lazio a Shanghai. Vincendo la partita ha convinto molto con i neoacquisti Mandzukic e Dybala che mettono a segno due reti, ed un Pogba che onora la sua maglia numero 10 con una grande prestazione accompagnata da assist di grande personalità. Volti molto felici per tutti, o quasi, perché l’unica nota dolente a Shanghai è stata la prestazione di Kingsley Coman.

Max Allegri ha deciso di dare fiducia all’attaccante francese che ha giocato sin dal primo minuti alle spalle di Mario Mandzukic. Coman non ha però ripagato la fiducia datagli apparendo molto estraneo in campo e in difficoltà nel ruolo di rifinitore. L’essere arrivato in ritardo rispetto ai propri compagni all’inizio della preparazione estiva e il fatto che si trovi meglio giocando da esterno anziché nel ruolo di rifinitore sono dei particolari che non possono influire sul giudizio di una prestazione decisamente negativa.

La Juventus ha sempre dimostrato di credere in Coman rifiutando addirittura 15 milioni di euro offerti all’inizio dell’estate dal Bayern Monaco, ma si è poi resta conto che affidargli sin dall’inizio il ruolo della trequarti è un azzardo troppo grande da gestire per un ragazzo di appena 19 anni. Il talento e la classe non mancano ma vanno gestiti al meglio e senza pressioni. Allegri da tempo chiede alla società un rinforzo sulla trequarti, per questo motivo, una volta concluso il colpo Siqueira, Marotta e Paratici si rimetteranno sul mercato per tentare l’acquisto di Julian Draxler per cui un accordo con lo Shalke 04 era già stato trovato. La trattativa, subirà quindi una netta accelerata a partire da martedì.