Non solo il nome di Schelotto nella lista delle clausole “folli”, anzi la lista è abbastanza varia. Escludendo alcune clausole stratosferiche come Messi, Cristiano Ronaldo o Edinson Cavani, la lista inizia con Denilson, ala sinistra cresciuto nel San Paolo. Dietro di sé un mondiale giocato nel 98 e con buone speranze per il futuro. Il Betis Siviglia si assicura le prestazioni per 63 miliardi di lire con una clausola di 750 miliardi (quasi 450 milioni di euro) con 12 anni di contratto. Insomma, veramente delle clausole folli a parte quelle dei tre campioni che sono del tutto giustificate considerando anche il nome che hanno, un nome di un certo peso visto che due di loro sono i giocatori più forti del mondo e la clausola non può che non essere stratosferica.

“Lasciatemi andare via”. Queste sono le parole di Joaquin che ha detto quest’estate alla Fiorentina con il desiderio di tornare al Betis. E lo disse anche qualche anno fa, quando il Betis gli impedì di giocare nei club d’Europa. Motivo? Su di lui c’era una clausola di 120 miliardi di lire. Alla fine il tira e molla finì e arrivò il Valencia che spese 25 milioni di euro.
Quanto alle clausole, nel Real Madrid la società non scherza affatto (Ronaldo e Bale sono blindati con una clausola di un miliardo), così Florentino Perez si è fatto prendere un po la mano quando decise di fissare a 250 milioni di euro il cartellino di Mesut Ozil.
Nel febbraio del 2011, Lucas vince il Mondiale Sub20 da assoluto protagonista con il Brasile e subito dopo firma un contratto con il San Paolo che nella clausola mise un bell’80 seguito da sei zeri.
In Spagna se ne intendono bene di clausole, tant’è che i 37 milioni che l’Athletic Bilbao voleva per cedere Fernando Llorente sembrano un po eccessivi, vista la carriera dello spagnolo nelle stagioni precedenti.
E’ il 4 luglio del 2011 quando il Barcellona annuncia che Andreu Fontàs sarà un nuovo giocatore blaugrana con una clausola rescissoria fissata a 30 milioni di euro. La rottura del crociato anteriore destro però interrompe la crescita del ragazzo che passa da Maiorca prima di andare al Celta Vigo.