E’ l’occasione per scacciare via la “negatività” presente sull’ambiente bianconero. Il calcio d’agosto è calcio d’agosto: preparazione atletica e tattica in vista del campionato, amichevoli per sondare bene e coniugare il feeling tra i giocatori, e non solo. Tra infortuni ed amichevoli estive giocate un pò al di sotto delle aspettative, alzare un trofeo in questo momento sarebbe un’ iniezione di fiducia per tutto l’ambiente: sia perché la Juventus diverrebbe l’unica squadra italiana ad aver alzato più Supercoppe Italiane, sia per dimenticare Doha dello scorso anno e l’incompresa “negatività” presente nel mondo Juve in questi giorni.

La Supercoppa Italiana torna in Cina per la quarta volta nella sua storia. Juventus-Lazio verrà disputata infatti nello Shanghai Stadium che di certo sarà gremito dal pubblico di casa affamato di grande calcio. Nel 2009 si fu giocata la prima Supercoppa in Cina, a Pechino. Lazio-Inter fu la gara e la Lazio vinse. Nel 2011 sempre a Pechino fu l’anno del successo del Milan nel derby valevole per la Supercoppa, mentre nel 2012 la Juventus riesce a dominare il Napoli di Mazzarri sempre a Pechino.

Il trofeo fino ad oggi è stato vinto da nove squadre diverse; con sei titoli, il Milan e la Juventus sono le squadre che detengono il record di successi in questa competizione, con 6 Supercoppe. Poi l’Inter è ferma a 5 e la Lazio a 3.

La Vecchia Signora è la squadra che ha segnato più reti in questa competizione: 19. In 20 delle 27 edizioni fin qui giocate. E’ la seconda volta che la Juventus partecipa alla Supercoppa italiana in quanto detentrice sia dello scudetto che della Coppa Italia: era già successo nell’edizione 1995, giocata nel gennaio ’96, quando i bianconeri batterono 1-0 il Parma. E’ anche la quinta volta che una squadra arriva alla Supercoppa dopo aver conseguito il “doblete“: è successo alla Juventus (1995), alla Lazio (2000) e all’Inter (2006 e 2010). Tutte queste squadre hanno poi vinto anche la Supercoppa.

La Juventus prende parte alla quarta edizione consecutiva della Supercoppa italiana: il record è dell’Inter, sempre presente dal 2005 al 2011 (sette partecipazioni).

Dovesse imporsi la Juventus di Massimiliano Allegri oggi, il capitano dei bianconeri Gianluigi Buffon affiancherebbe Dejan Stankovic in vetta alla classifica dei calciatori plurivittoriosi in questa competizione (sei vittorie).

Questa sarà la quarta stagione consecutiva in cui Mario Mandzukic giocherà la Supercoppa nazionale, con la terza squadra diversa: due gare e un goal con il Bayern Monaco, due gare (andata e ritorno) e un goal con l’Atletico Madrid.

Miroslav Klose ha segnato un solo goal nelle 10 partite giocate contro la Juventus da quando è un giocatore della Lazio.

Massimiliano Allegri potrebbe diventare il terzo allenatore a vincere la Supercoppa italiana con due squadre diverse: prima di lui ci sono riusciti soltanto Fabio Capello con il Milan e la Roma, e Rafa Benitez da allenatore dell’ Inter e del Napoli.

E da oggi la 10 è di Pogba. La Juve ha deciso di affidare lo storico, e leggendario, numero 10 appena ereditato da Carlos Tevez a Paul Pogba. E’ un gesto d’amore, ma anche di fiducia dettato da grandi responsabilità per il centrocampista francese, che diventa a tutti gli effetti il nuovo leader della formazione di Massimiliano Allegri. E oggi vedremo una nuova Juve, si aprirà un nuovo ciclo.