Da un lato la prima semifinale di Coppa Italia è stata decisa con l’Alessandria che sfiderà nel doppio confronto il Milan, dall’altra l’Inter ha superato il Napoli e sfiderà in semifinale la Juventus che questa sera ha battuto la Lazio all’Olimpico. Una partita equilibrata che si è decisa nell’ultima mezz’ora dopo alcuni episodi.

Nella prima frazione la gara è stata molto combattuta con un occasione per parte. Keita sfrutta una dormita di Caceres sbagliando un gol già fatto davanti a Neto. La Juventus risponde con un bel diagonale di Zaza e tiro di Pogba. Al 34′ protagonista Morata che con un pallonetto si ‘autolancia’ in porta e viene steso da Bisevac che lo trattiene per la maglia ma Damato non fischia il calcio di rigore.

Nella ripresa Simone Zaza sbaglia due gol clamorosi: prima a porta vuota con il destro, poi supera Berisha in corsa ma neanche il tiro di sinistro è fortunato, fuori. La Lazio preme ma non riesce ad entrare nell’area bianconera mentre la Juventus è più cinica infatti sblocca il risultato per prima: Zaza si inventa un tiro a giro che sbatte sul palo e raggiunge i piedi di Lichtsteiner che di piatto calcia in porta dove Berisha riesce a pararla ma solo dopo che la palla ha superato interamente la linea di porta. Nel finale l’attaccante ex Sassuolo riceve un giallo per il troppo tempo impiegato a uscire dal campo a seguito della sostituzione. La mancanza di lucidità, giustificata dopo le tantissime corse il sacrificio nei 90 minuti, lo porta a scontrarsi con alcuni giocatori laziali ma immediatamente trascinato via dai compagni di squadra. Finisce 0-1 Lazio-Juventus e Madama incontrerà l’Inter in semifinale in un caldissimo derby d’Italia.