Maledetto il ragù alla bolognese, ovvio, non quello vero ma bensì il ragù che un pessimo cuoco di Minsk ha servito alla Nazionale del Lussemburgo, provocando così degli effetti più che disastrosi agli stomaci dei calciatori. Risultato? 17 giocatori intossicati più l’allenatore Luc Holtz. Tutto questo è successo ovviamente alla vigilia della partita con la Bielorussia.

Ai questi effetti collaterali per nulla positivi sono solo tre i giocatori ad esserne sfuggiti scegliendo un sugo diverso per condire gli spaghetti: Schnell, Joachim e Da Mota. Troppi pochi uomini quindi per affrontare il match: il Lussemburgo, quindi, si è rivolta alla Uefa per rinviare il match e nelle prossime ore è attesa la decisione. Di fronte a questo ragù la festa si è trasformata in un vero incubo.