Ha fatto un grande scalpore l’immagine di Petra Laszlo che scalcia via i profughi, compresa una bimba, in Ungheria. Licenziata, la reporter ha chiesto perdono subito dopo: “Non sono razzista, chiedo scusa. Ho avuto paura quando si sono rotti i cordoni della polizia. Ho dei bimbi piccoli e ora sono disoccupata. Qualcosa è scattato in me.” Un misto tra stupidaggine, insensibilità e un po di cattiveria. La rete si divide, ma ecco che arriva Paolo Montero, ex difensore della Juventus e la stende.