L’opinionista sportivo della Rai, Mario Sconcerti, ha svolto un’intervista nella redazione i Tuttomercatoweb.com, alla quale ha parlato di Juventus e Napoli, sul come potrebbero affrontare il campionato quest’anno:
“Il ko del Napoli è stato quello più sorprendente. Quello della Juve era scontato, ma non per 3-0”.
Le critiche a Sarri?
“Se fai giocare Milik non sbagli troppo, è un giocatore importante e in Champions conta anche la fisicità. Oltretutto si poteva pensare che Mertens nell’ultima mezz’ora potesse rivoltare la gara. Fondamentalmente comunque è stato un Napoli sbagliato, leggero a centrocampo e in difesa. Al Napoli non manca nulla ad ogni modo per competere con la Juve per lo scudetto, i partenopei però sono condannati a giocare sempre bene”.
Sulla Juve?
“Mi sembra una squadra con molti problemi, anche se non irrisolvibili. Gioca lentamente e mi sembra che non abbia un progetto a centrocampo. Si è passati da Khedira e Pjanic a marcatori come Matuidi, Sturaro e Bentancur che è comunque un ottimo giocatore. In difesa Benatia non porta avanti un reparto come Chiellini o Bonucci”.