L'angolo di Leonetti

ESCLUSIVA | Leonetti: “Juve lucida ed efficace. Allegri farà tournover ma…”

Puntuale come sempre ai microfoni del Giornale Bianconero, il noto giornalista di Top Planet Franco Leonetti, è intervenuto nella nostra redazione per parlare della sfida vinta dalla Juventus contro il Milan, grazie alla doppietta di Gonzalo Higuain.

La gara di San Siro ha mostrato una Juve molto diversa rispetto alle precedenti: un segnale di svolta e una squadra molto vicina alle corazzate delle passate stagioni. Con il Milan, possiamo dire che non c’è nessun peggiore in campo ed il migliore l’ha fatto la squadra, oltre ad Higuain che non fa testo?
“Contro il Milan si è vista una Juve ottima che ha mostrato manovre brillanti e padronanza delega campo, la squadra si è mossa al meglio, compatta, lucida ed efficace, segno che la condizione fisica sta salendo e non si sono verificati blackout di concentrazione. Una partita dominata con i rossoneri partiti a razzo e i bianconeri bravi a contenere, poi dopo 10 minuti dal fischio d’inizio gli uomini di Allegri hanno alzato il baricentro e sono venuti fuori. Higuain super, ma tutta la squadra ha fatto bene, buon Dybala letale tra le linee, i dribbling di Cuadrado, la solidità di Rugani e Chiellini, il grande lavoro del centrocampo. La svolta era arrivata a Udine ora la Juve deve solo proseguire così”.

Higuain e la carica dei 101. Il Pipita sembra essere rinato, potrebbe essere lui una delle chiavi di svolta si questa Juve?
“Solo chi conosce poco il calcio poteva avanzare dubbi sul Pipita, uno che ha segnato 100 gol in Spagna e 101 in Italia si dimostra uno dei centravanti più forti al mondo. Bisognava solo avere un po’ di pazienza, come dicevi da settima. Higuain sarà una delle armi offensive, di costruzione gioco e di battaglia di questa nuova stagione, vedrete, ci sarà da divertirsi ancora una volta”.

La difesa ha fatto bene, nonostante qualche, ed ancora troppe, sbavature, ma i segnali di miglioramento sono più che evidenti. Uno dei protagonisti di questa stagione potrebbe essere Rugani?
“Per Rugani questo è l’anno decisivo, ha tutte le qualità per diventare un caposaldo del presente e del futuro. Il ragazzo potrebbe aver trovato la chiave di volta con la prestazione di Udine, dopo un brutto errore costato il gol di Perica, si è ampiamente rifatto con una buona performance e un gol importante. La sua esultanza rabbiosa dopo la rete di testa dimostra che si è sbloccato e ha allontanato un periodo non felicissimo. Concedere a San Siro una sola occasione da rete al Milan mi sembra fisiologico, ma la Juve non ha praticamente mai sofferto in difesa, segno che anche la fase difensiva sta lievitando e migliorando, ora servono conferme sin da martedì in Champions”.

Con lo Sporting rivedremo la stessa Juve o Allegri potrebbe pensare ad un mini tournover? Viste anche le difficoltà dei portoghesi che non avranno a disposizione Piccini e Mathieu…
“Il match di Lisbona è basilare per la qualificazione, Allegri potrebbe cambiare qualcosa, penso ad A. Sandro da subito e magari qualcosa a centrocampo, sono poi molto curioso di vedere chi verrà schierato come terzino destro, sarà l’ora del ritorno di De Sciglio, oppure si andrà su Barzagli, o si tenterà l’esperienza di Cuadrado basso? Dico ciò perché credo che l’esperimento Sturaro sia fallito in quella posizione, però Max Allegri spesso ci regala sorprese. La Juve, a prescindere dalle assenze dei portoghesi, ha bisogno di una vittoria per archiviare il girone, mi attendo una prova di livello come quella messa in campo a Milano, dove si è vista una squadra padrona che ha saputo sviluppare un bel gioco ed è stata ampiamente convincente”.

Andrea Bellini

Direttore de Giornale Bianconero

1 thought on “ESCLUSIVA | Leonetti: “Juve lucida ed efficace. Allegri farà tournover ma…””

  1. Salve Franco,archiviato il Milan,subito a Lisbona. Sono in accordo che si deve provare a vincere,cosa che è nelle corde Juve,x aumentare l’autostima e la consapevolezza che siamo una squadra forte,all’altezza delle migliori.Quando il reparto difensivo avrà acquisito tutti gli automatismi che ovviamente non potevano essere al top,dopo i vari esperimenti,nei due centrali,anzi uno,dato che il”chiello” se sta bene ha pochi rivali,allora ci sarà veramente da divertirsi come asserisci tu.Domani sera,metterei nella mischia DeSciglio,”o merda o beretta rossa”come si diceva una volta.Forza Juve come sempre eee SALUTONI

Rispondi

Close