HomeNotizie

Incredibile, è Buffon il colpevole: ecco perchè

Le dichiarazioni del portiere bianconero sono parse troppo esagerate: ecco perchè Buffon ha sbagliato

Il calcio, ormai, è diventato una circostanza importante nella visione della società dei nostri tempi. E’ molto più di un gioco, se non altro a livello economico e sociale . E’ un grande salotto, dove lavorano migliaia e migliaia di addetti ai lavori, che sebbene possano sbagliare, rimangono essere umani. E’ una grande cassa di risonanza, dove il sottile limite tra l’essere un campione o no passa anche da dettagli extra-campo. E’ per questo che probabilmente, nel post partita di Real Madrid-Juventus, Buffon ha sbagliato.

Gianluigi Buffon è un campione, punto. Lo dimostrano i numeri, lo confermano le chiari doti da portiere e la stima internazionale che il portiere bianconero si è creato nel corso della sua bellissima carriera. Pacato, lucido, razionale, le sue dichiarazioni e le sue reazioni, in campo e fuori, non lo avevano mai visto cosi infuriato e cosi poco obiettivo nel valutare un accaduto di gioco. Ma ieri sera a Gigi è esploso il cervello, e ha oltrepassato il limite. Sia chiaro: le sue parole sono condivisibili, posto che fischiare un rigore cosi dubbio al 93° di un quarto di finale di Champions è forse sbagliato. Ma ci sta, this is football, e chi segue la baracca sa che deve farci l’abitudine.

Ci stanno anche le proteste, in campo, ma quanto detto da Buffon trascende i limiti tra la giusta recriminazione e l’eccessivo aizzamento verbale contro una persona. Definire l’arbitro un animale, dire quelle cose sulla pattumiera, affermare che non capisce “nulla”, non è da campione ne da capitano. Sono offese che diventano fine a se stesse, che a nulla valgono e nulla aggiungono a una serata che comunque è stata memorabile.  A caldo, probabilmente, Gigi non ha ragionato. Gigi ha sbagliato, perchè mette nei guai non solo se stesso ma anche la Juventus, nell’immagine collettiva di un club che fa dello stile sobrio e sabaudo il proprio modo di operare, ma soprattutto perchè la carriera ammirevole di un giocatore così semplicemente non può finire cosi.

Come non poteva finire con una testata la carriera di Zidane, non può finire con delle affermazioni cosi la carriera del probabile più forte portiere della storia del calcio. Perchè l’alone che circonda i campioni è fatto anche dai modi in cui si pongono e si sono posti in un contesto che troppo spesso incita la violenza, e che ha necessità di trovare qualcuno che, come Buffon ha fatto per tutta la sua carriera, porti un po’ di luce a ragionamenti che a volte posso essere pericolosi. Gigi, chiedi scusa.

Incredibile, è Buffon il colpevole: ecco perchè
2.8 (56%) 5 votes
Tag

2 thoughts on “Incredibile, è Buffon il colpevole: ecco perchè”

Rispondi

Close